LINEE GUIDA TEMPORANEE DURANTE EMERGENZA COVID

(in conformità delle direttive emanate dal Governo, dalla Regione Lazio e dalle Federazioni sportive cui la scuola è affiliata)

  1. LA STRUTTURA:

Prima della riapertura la struttura è stata sanificata e igienizzata, come da certificazione rilasciata dalla ditta incaricata. Tutti gli ambienti utilizzati sono giornalmente igienizzati da ditta specializzata prima dell’inizio delle lezioni. Le sale danza sono igienizzate con prodotti certificati al termine di ciascuna lezione.

L’impianto di aereazione e climatizzazione senza riciclo, sanificato e igienizzato prima della riapertura della struttura, è in funzione per tutto il tempo di apertura della stessa.

L’ingresso della struttura è stato diviso in modo di consentire 1 percorso di entrata e 1 di uscita, debitamente segnalati.

Nelle sale danza sono segnalati i posti, sia alla sbarra che al centro, in cui gli allievi devono collocarsi per rispettare il distanziamento previsto (1 / 2 metri interpersonali, a seconda della tipologia di lezione).

Nella zona segreteria collocato un divisorio in materiale trasparente per consentire le relazioni in sicurezza con l’addetto alla segreteria. Inoltre sono previsti posti a sedere alla distanza consentita; se lo spazio è occupato da un numero di persone che non consente il distanziamento previsto, non sarà consentito neanche all’allievo o all’insegnante di sostarvi.

Sia all’ingresso che nelle sale danza sono collocati dispenser di gel disinfettante certificato, e un cestino ove gettare i rifiuti.

E’ temporaneamente sospeso l’uso degli spogliatoi del piano superiore (ai corsi di Baby Danza, Predanza e Propedeutica l’uso contingentato dello spogliatoio del piano terra). Per tale motivo, i bambini / ragazzi sono esonerati dall’uso di divise di danza, cosicché potranno arrivare già vestiti e pettinati in modo adeguato alle attività che dovranno svolgere. Se dovessero essere indispensabili cambi di indumenti al termine della lezione, l’allievo lo potrà effettuare nel luogo indicato dall’addetto alla segreteria.

E’ temporaneamente sospeso l’uso del distributore di bevande e snack.

E’ temporaneamente sospeso l’uso del bagno situato al piano superiore.

E’ previsto l’utilizzo della stanza Direzione dove, in attesa dei genitori, possa essere isolato un allievo nell’eventualità che a questo, durante la lezione, sia rilevata una temperatura superiore ai 37.5° e presenti sintomi respiratori acuti.

 2.L’AFFLUSSO ALLA STRUTTURA E LA PERMANENZA IN QUESTA

All’interno della struttura tutti dovranno attenersi scrupolosamente a tutte le norme igieniche suggerite nella locandina affissa all’ingresso della scuola, emanate dall’Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 a) E’ consentito l’accesso nella struttura oltre che agli allievi anche ai loro accompagnatori, agli estranei e ai fornitori, purchè la sosta sia di breve durata e finalizzata esclusivamente alla richiesta di informazioni o iscrizioni e pagamenti (in tal caso è vivamente consigliata la prenotazione, al fine di evitare attese prolungate anche fuori della struttura). E’ fatta eccezione per gli accompagnatori degli allievi di Baby Danza, Predanza e Propedeutica che possono accedere nella struttura anche solo per accompagnare i bambini stessi.

Per accedere alla struttura è obbligatorio per chiunque indossare la mascherina e consegnare l’autodichiarazione in allegato, compilata e firmata.

E’ vietato l’accesso a chi abbia una temperatura superiore ai 37.5° o altri sintomi influenzali o a chi, negli ultimi 14 giorni abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19, o provenga da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS2.

E’ vietato creare assembramenti anche lungo la rampa di accesso: coloro che desiderano entrare dovranno attendere il loro turno di entrata alla distanza interpersonale di 2 metri. Il percorso di entrata è consentito solo lungo la scala che dal cancello piccolo porta all’ingresso della struttura; il percorso di uscita è consentito solo lungo la rampa con le stesse modalità dell’entrata. Non è permesso sostare in gruppo lungo la rampa.

 b) All’ingresso un addetto mette in atto, per ognuno dei presenti che debba o chieda di entrare, le seguenti procedure:

  • verifica con il termoscanner l’assenza di una temperatura corporea superiore a 37.5;
  • verifica che sia indossata la mascherina;
  • raccoglie l’autodichiarazione compilata e sottoscritta, da rinnovare ogni 14 giorni;
  • fa indossare all’allievo le calzature destinate alla scuola e fa riporre le altre, insieme ad altri oggetti personali ed eventuali bevande, in una borsa / zaino di proprietà dell’allievo, questo dovrà essere poi portato nella sala danza e fa indossare alle persone che devono rivolgersi in segreteria, o accompagnare i bambini nei casi indicati al precedente paragrafo a.), apposite soprascarpe;
  • fa disinfettare le mani a ognuno con l’apposito gel a disposizione;
  • indica a ognuno il percorso per accedere alle sale danza e alla segreteria, che inizia dal punto segnalato come
  1. c) L’allievo:
  • potrà entrare nella struttura, con la mascherina indossata, non prima di 5 minuti che precedono l’orario d’inizio della lezione;
  • una volta entrato si dirigerà, lungo il percorso segnalato, direttamente nella sala in cui dovrà fare lezione, accertandosi che nel corridoio non siano presenti altre persone o in caso contrario tenendo il distanziamento di 1 metro da queste;
  • all’ingresso della sala provvederà di nuovo ad igienizzare le mani con il disinfettante che gli fornirà l’insegnante e depositerà la borsa/ zaino lungo le pareti, in modo che siano distanziati almeno 1 metro gli uni dagli altri, dopodiché prenderà posto nelle posizioni appositamente segnalate;
  • durante la lezione indosserà sempre la mascherina, (questa non è obbligatoria  per gli allievi dei corsi di Baby Danza, Predanza e Propedeutica fino al compimento dei 6 anni d’età), salvo gli eventuali momenti in cui sarà personalmente autorizzato dall’insegnante ad abbassarla, perché consentito dalla contingente situazione. Dall’età di 7 anni in poi, ad eccezione di alcuni corsi la cui attività non comporta affaticamento fisico consentendo così l’uso della mascherina, negli altri corsi, per assicurare il distanziamento anche senza mascherina, potrà essere prevista, in modo alternativo 1 lezione settimanale in presenza e 1 a distanza, che saranno svolte contemporaneamente sotto la guida dell’insegnante e di una assistente;
  • in caso di allontanamento dalla sala al rientro dovrà provvedere nuovamente a disinfettare le mani;
  • al termine della lezione, una volta recuperata la propria borsa/zaino, dovrà uscire dalla scuola non oltre 5 minuti dalla fine della lezione, salvo che non chieda di rivolgersi in segreteria e sia autorizzato compatibilmente con la disponibilità di spazio. L’uscita avverrà attraverso il percorso segnalato;
  • all’uscita dovrà rimettersi le proprie calzature, e gettare nell’apposito cesto, gli eventuali fazzoletti usati o la mascherina preventivamente inseriti in un proprio sacchetto da annodare.

Inoltre dovrà attenersi alle seguenti prescrizioni:

Non è consentito, neanche durante le lezioni, stare scalzi; ove necessario è consentito solo l’uso di calzini propri.

Non è consentita la sosta nel corridoio che immette alle sale.

Non è consentita la sosta nella zona segreteria, se non sia possibile mantenere con i presenti la distanza minima prevista dalla normativa (1 metro con la mascherina, 2 metri senza).

Non è consentito uscire all’esterno e poi rientrare con le calzature destinate alla scuola.

Non è consentito lasciare nella struttura indumenti o accessori propri, quelli rinvenuti saranno necessariamente trattati come rifiuti dall’addetto alla segreteria.

L’uso del tappetino è consentito solo se proprio oppure, se il tappetino è della scuola, qualora coperto completamente da telo portato dall’allievo e se, dopo la lezione, è igienizzato a cura dello stesso allievo, con lo spray messo a disposizione dalla scuola. Nel caso che sia il tappetino che il telo siano di proprietà dell’allievo, questi non possono essere lasciati in deposito alla scuola.

 d.)  L’autorizzato ad entrare:

  • dovrà sempre indossare la mascherina e, una volta ottenuta l’informazione /-effettuati l’iscrizione o il pagamento, oppure ripreso l’allievo di cui al precedente paragrafo a.), dovrà uscire dalla porta segnalata come USCITA, dopo aver tolto e gettato le soprascarpe nell’apposito contenitore.

I genitori che a fine lezione vengono a riprendere gli allievi di tutti gli altri corsi, devono attendere la loro uscita fuori della struttura.

e.) Lo staff:

Tutti gli insegnanti e gli addetti alla segreteria, all’ ingresso nella struttura si attengono alle disposizioni previste al precedente punto 2. b).

Durante la permanenza nella struttura tutti gli insegnanti e il personale della scuola indossano la mascherina, (ove sia necessario abbassarla saranno distanziati di 2 metri dai presenti) e le calzature destinate alla scuola o le soprascarpe monouso. Igienizzano frequentemente le mani e comunque a ogni cambio di turno (in alternativa indossano i guanti). Sono inoltre sottoposti a tutte le misure preventive previste per gli allievi.

Ogni insegnante provvede alla fine della propria lezione a sanificare attrezzi o sbarre, nonché le superfici che siano state utilizzate durante la lezione, con appositi detergenti certificati. Gli insegnanti le cui lezioni prevedono esercizi / coreografie a terra senza uso di tappetini, provvedono a sanificare il pavimento della sala sia prima che dopo la lezione.

Nel corso della giornata l’addetto alla segreteria provvede a sanificare con la necessaria frequenza le superfici presenti nella segreteria, nello spogliatoio e nei bagni del piano terra.

.

SCARICA L’AUTODICHIARAZIONE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000